Il Dharma è la condizione in cui si esprime la perfezione Divina dell’essere Umano. Siamo nel Dharma quando l’Uomo è nello stato di salute ideale per fuggire o difendersi in caso di pericolo, quando la sua mente è lucida e non dominata da dubbi e paure. Quando le parole sono giuste ed equilibrate e le sue azioni sono mirate alla realizzazione materiale e spirituale di sé stesso.

Realizzare la propria vita materiale significa soddisfare i propri desideri, realizzare la propria vita spirituale significa vivere nel Dharma.

Ciò che altera queste condizioni sono i Debiti Kharmici.

L’uomo può macchiarsi di un Debito Kharmico o può macchiare qualcuno. La Legge Universale del Kharma è una legge Divina e noi ne facciamo parte, come vittime e come causa.

Non importa quali dogmi e credenze l’uomo abbia concepito e sviluppato nella sua evoluzione; la Legge Universale del Kharma “macchierà” qualsiasi essere umano ogni volta che non amiamo incondizionatamente, ogni volta che non siamo autentici, ogni volta che non ci prendiamo responsabilità verso noi stessi, verso gli altri e il pianeta Terra.

La Legge Universale del Kharma è strettamente legata alla responsabilità. Il Libero Arbitrio ha permesso all’Uomo di scegliere quale direzione prendere e, visti i risultati che ha ottenuto, egli ha scelto la strada dell’irresponsabilità. Il risultato è che oggi il mondo è un luogo sempre più negativo e portato verso la distruzione.

L’uomo oggi, ha “per lo più” un senso di responsabilità verso le leggi civili, religiose in quanto vi è l’idea di una possibile punizione, come può essere il carcere. Questa è la dimensione in cui nell’uomo scatta, a volte, un sano e robusto senso di responsabilità. Senso che perde quando si tratta di essere responsabile veramente su tutte le cose che fa e dice, a partire dalle relazioni più strette alle più distanti, fino al rispetto per l’ambiente e la natura. Una società evoluta è quella che opera nel e verso il Dharma.

Una società responsabile e attenta ai Debiti Kharmici realizza obbligatoriamente un mondo senza povertà, discriminazione, guerre; una società priva di giudizi e lamentele in un pianeta ecologicamente rispettato e pulito. È il mondo che tutti vorremmo ma che non abbiamo creato perché tutti avremmo dovuto assumerci le nostre responsabilità, ma non lo abbiamo fatto. Preferiamo pensare che il mondo sia così per volontà di Dio piuttosto che impegnarci per rendere questo pianeta il luogo più adatto in cui vivere.

Dio, che è Amore, Giustizia e Intelligenza infinita ed è in ognuno di noi (non fuori da qualche parte dove forse ci osserva), ci ha dato l’opportunità più preziosa di tutte: vivere la nostra vita al meglio, nel Dharma, su un pianeta incredibilmente meraviglioso, osservando anche solo una semplice regola: siate responsabili. Se ogni individuo adottasse tale atteggiamento con sé stesso, nelle relazioni, con la società, il mondo potrebbe cambiare in meglio in un solo giorno. Oggi, con ciò che crediamo sia giusto oppure no, abbiamo creato un Mondo totalmente distorto.

Dobbiamo prendere consapevolezza della distorsione in cui viviamo e abbandonare buona parte della vecchia concezione di giusto e sbagliato.

Ogni Essere Umano deve comprendere che ogni suo Debito Kharmico, ed è indifferente che ne sia vittima o causa, ha una precisa conseguenza su di sé fatta di disagi, disturbi, malattie, incidenti più o meno gravi, insuccessi, mancanza di realizzazione personale, disavventure che si ripetono, bassa qualità delle relazioni e simili. Se non nell’immediato, nel tempo. Gli effetti della Legge Universale del Kharma non sono mai punitivi ma devono servire all’uomo per capire che ha un Debito Kharmico da risolvere.

È un debito Kharmico fare un torto a qualcuno, non pagare un debito. Annulliamo il Debito Kharmico se chiediamo perdono a chi abbiamo fatto torto e ripaghiamo il debito con le dovute scuse.

Bisogna redimersi, non è possibile annullare un Debito Kharmico attraverso l’espiazione. In base alla gravità dei Debiti Kharmici, corrisponde immancabilmente una risposta dell’Universo. Per ogni Debito Kharmico, una risposta dell’Universo.

Ad un piccolo debito Kharmico può corrispondere una semplice intolleranza alimentare; ad un debito Kharmico importante può corrispondere una malattia grave, un incidente oppure una vecchiaia di stenti, in solitudine. Può essere il non aver perdonato i propri genitori o il dover chiedere scusa ai propri figli. Sono Debiti Kharmici ed è di primaria importanza annullarli. Pena le conseguenze descritte.

L’Universo corrisponde sempre, e ne dovremmo avere timore se non addirittura paura.  È importante comprendere che l’Universo risponde personalmente ad ognuno di noi in vari modi per farci capire che abbiamo Debiti Kharmici da risolvere. L’Universo manda sempre segnali appropriati e agisce in base alla gravità della situazione.

I Debiti Kharmici non svaniscono e non si annullano col passare del tempo. Per annullarli è necessario prendersi la responsabilità verso ognuno di essi. Questo comporta dover andare dalle persone che abbiamo ferito per farci perdonare oppure perdonare chi ci ha ferito anche se appartiene al nostro passato. Possiamo avere Debiti Kharmici con chi non è più in vita, ma nemmeno in questo caso si annullano, sia che ne siamo vittime oppure causa. Essere stati “in buona fede” non annulla un Debito Kharmico.

Nulla succede per caso: la Legge Universale del Kharma è in azione ininterrottamente, come la legge di gravità, come la Terra che ruota intorno al Sole.

È la Legge Universale del Kharma, è l’Universo che reagisce, per indicarci che stiamo prendendo la direzione sbagliata. Oggi siamo nell’assenza di amore, di perdono, di responsabilità e autenticità. Nessuno ha desiderato questo ma è la scelta che abbiamo fatto. La qualità globale della vita in questo Mondo ne è il risultato.

Il Dharma è costituito da più livelli che si sviluppano verso vibrazioni sempre più alte: serenità, gioia, felicità, libertà, ricchezza, salute, entusiasmo, illuminazione.

Il Kharma si sviluppa verso vibrazioni sempre più basse: confusione mentale, negatività, tristezza, paura, costrizioni, depressione, incidenti e malattie, depressione, rabbia, odio, morte.

Ogni Debito Kharmico ha un valore di importanza diverso che va dall’usare il cellulare ad uccidere un essere umano. Usare il cellulare macchia di un piccolo debito Kharmico; uccidere un uomo è il Debito Kharmico più grande e più grave.

La strada verso il Dharma è fatta anche di discernimento e difesa. Se attraverso il discernimento stabilisco che una persona è nociva per me, forse solo perché è logorroica o peggio vuole farmi del male, è giusto che io prenda le dovute distanze per difendermi. Amare incondizionatamente non vuol dire accettare e accogliere chiunque ad ogni costo: potrei danneggiarmi e mi macchierei di un Debito Kharmico.

In questo caso, Amare Incondizionatamente vuol dire comprendere che ogni persona ha ragione di essere ciò che è. Accettare e accogliere chiunque ad ogni costo nella nostra vita è da irresponsabili. È ciò che chiamiamo “buonismo”: si corre il rischio di innescare una serie di errori che creano Debiti Kharmici agli individui e alla società. Essere altruisti a tutti i costi, essere “buoni” incondizionatamente, crea e si trascina immancabilmente un’infinità di Debiti Kharmici.

Continua a leggere “Le Tre Modalità del Kharma”

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial