Il Kharma ha effetto sulla nostra vita attraverso tre modalità principali: 

1 – La Malattia

2 – Incidenti in cui mi ferisco

3 – Danni economici – materiali


 

1 La malattia la conosciamo tutti: è una condizione anormale del corpo con conseguenze più o meno gravi. Può essere cronica o transitoria.

2 Gli incidenti in cui ci facciamo male o ci feriamo che dipendono da Debiti Kharmici possono essere lievi o mortali. Può succedere tra le mura domestiche: quando ci ustioniamo in cucina, quando ci feriamo gravemente usando il coltello, quando scivoliamo uscendo dalla doccia, quando cadiamo rovinosamente sulle scale. Non sono Debiti Kharmici quando urtiamo con il piede scalzo l’angolo di un mobile, quando ci schiacciamo le dita in uno sportello. Possiamo ferirci o morire in un incidente in moto o in auto oppure ferirci in modo non grave mentre facciamo sport: lesioni, fratture, contusioni e acciacchi anch’essi transitori o cronici. Morire in uno sport estremo non dipende obbligatoriamente da un Debito Kharmico; può essere la mancanza di controllo in un piccolissimo spazio di tempo o un eccesso di confidenza. Gli incidenti sul lavoro: dalle contusioni alla morte.

3 I danni economici sono gli incidenti dove nessuno si fa male ma devo portare l’automobile ad aggiustare. Qualcosa di molto utile si rompe e dovrò ricomprarlo. Rompo o danneggio cose non mie e dovrò ricomprarle o ripagarle. È un Danno materiale quando ci viene rubato qualcosa, ed è curioso che i ladri abbiano scelto la mia casa e non quella del vicino che ha gli stessi sistemi di sicurezza. Rubano il portafoglio a me e non alla persona che ho accanto sull’autobus. Ho un danno quando presto qualcosa di importante ma non mi viene restituito o viene danneggiato.

Tutte le malattie, gli incidenti e i danni che subiamo ci indicano che abbiamo un Debito Kharmico da annullare. Nessuna malattia, nessun incidente arriva per caso o senza un motivo.

Certi Debiti Kharmici si annullano nel tempo grazie al ragionamento. Come quando la vittima di uno screzio non dà più lo stesso valore all’episodio e smette di incolpare naturalmente chi lo ha macchiato. Il Debito Kharmico rimane però a chi lo ha creato.


Ciò che segue tratterà solo parte del corpo umano e le relative malattie pertanto l’elenco è da considerarsi incompleto. Sarà facile per il Mediatore Kharmico risalire al Debito Kharmico anche con malattie o disturbi non elencati.

Le malattie degli organi e delle ghiandole interne cioè di cuore, polmoni, reni, fegato, pancreas, milza, organi genitali, sono Debiti Kharmici in cui si è vittima di altri o vittime di sé stessi. Riguardano la sfera personale e le relazioni, dalle più vicine come i genitori, alle più distanti come gli amici e conoscenti.

Malattie che riguardano il cuore: si è vittima di un Debito Kharmico esclusivamente creato dal padre o dalla madre oppure si è vittime di sé stessi perché in disaccordo con uno dei due.

Esempio Ipertensione 1: uno dei due genitori ha delle aspettative molto alte sul figlio al punto di farlo sentire sempre sotto pressione. Ipertensione 2: mi sento in colpa verso mia madre quindi sono sempre sotto pressione per non deludere le sue aspettative. Altro esempio: un bambino nasce con un soffio al cuore. La madre ha continuato a fumare anche in gravidanza e ha creato un Debito Kharmico sul nascituro.

Esempi di malattie del cuore quando si è vittima di un debito Kharmico di un genitore: Angina pectoris, arteriosclerosi, aterosclerosi, cardiomiopatia, cardiopatia ischemica, coronaropatia, cuore ingrossato, dislipidemia, edema cerebrale, fibrillazione ventricolare e atriale, pericardite, aneurisma aortico, soffio al cuore, ipertensione, tachicardia

Esempi di malattie al cuore in cui si è vittime di sé stessi quando si è in conflitto con il padre o la madre: endocardite batterica, endotelio, extrasistole, infarto (l’infarto può venire anche per shock emotivi), insufficienza cardiaca, vene varicose, ipertensione, trombo e trombosi, trombosi venosa, insufficienza mitralica

I disturbi legati alla Milza sono sempre debiti Kharmici causati dalla madre sui figli. Questi Debiti Kharmici non riguardano il padre, non si è vittime di sé stessi, non abbiamo causato Debiti su altri. Lo stesso discorso vale per il fegato, dove il responsabile è questa volta solo il padre. Esempio: un genitore ha una predilezione per uno dei due figli; quello che si sente meno amato ne soffrirà. Avrà disturbi alla milza se la causa è la madre, al fegato se la causa è il padre.

Il Pancreas: vittime o causa di Debiti Kharmici nei confronti di parenti: il padre e la madre sono esclusi. La malattia più diffusa che riguarda il pancreas è il Diabete. Esempio di tumore al pancreas: sono cresciuto con mia nonna e non le perdono di avermi fatto interrompere gli studi. Liti sull’eredità tra parenti.

I Polmoni e l’apparato digerente riguardano il nostro rapporto con amici, conoscenti, colleghi, collaboratori e la società in generale. Genitori e parenti sono esclusi tranne nel caso che le vittime siano bambini. Possiamo essere vittima o causa di Debiti Kharmici. Le malattie più comuni dei polmoni quando si è vittime: insufficienza respiratoria, influenza, enfisema, legionella, carcinoma polmonare, asma, allergie, bronchite, infezioni acute del tratto respiratorio. Chi ha dei bambini sa che con la scuola i figli si ammalano facilmente di bronchite, infezioni al tratto respiratorio, tosse, influenza ecc. Nel caso fossimo noi la causa di Debiti Kharmici potremmo ammalarci di polmonite, pleurite, apnee, tubercolosi, tosse.

Queste le Malattie dell’apparato digerente quando siamo noi la causa di un Debito Kharmico: celiachia, intolleranze alimentari, colite, diverticolite, gastroenterite, proctite, ostruzione intestinale, ulcera, rettocolite ulcerosa. Esempio: la madre di un bambino si lamenta delle maestre ma la presidenza non accoglie le sue lamentele. La madre è imbufalita con le maestre, con la presidenza e con il ministero dell’istruzione perché permettono che la scuola sia gestita da incapaci. Il risultato sarà una bella ostruzione intestinale.

Malattie dell’apparato digerente quando siamo vittime di un Debito Kharmico: ragade anale, ulcera, colite, gastroenterite, dispepsia, vomito e diarrea, cattiva digestione, colon irritato, ernia iatale, indigestione, congestione, stitichezza nei bambini. Esempio: la preside della scuola ha anche altre mamme che si lamentano delle maestre. Ogni anno è alle prese con lo stesso problema. Il risultato sarà un’ulcera.

I Reni sono legati alla nostra capacità di lasciare andare i Debiti Kharmici e di perdonare. Possiamo soltanto essere vittime di noi stessi.

Malattie e disturbi agli organi genitali maschili e femminili nel caso in cui siamo vittime di Debiti Kharmici causati da altri: perdite vaginali, candida, infezioni vaginali, balanite, tumore ai testicoli, sangue nelle urine, herpes, gonorrea, torsione del testicolo, fimosi, tumore al seno, ritenzione urinaria, infezioni alle vie urinarie, uretrite, vaginite atrofica, calcolosi urinaria, uretrite.

Malattie e disturbi agli organi genitali maschili e femminili nel caso in cui siamo vittime di noi stessi: prostatite, tumore alla prostata, proctite, pollachiuria, aborto spontaneo, infertilità maschile e femminile, vaginite, endometrite, varicocele, impotenza, tumore alle ovaie, tumore al collo dell’utero, incontinenza, cancro alla vescica. Esempio: Giovanna è rimasta vedova a 35 anni e ora a 60 non ha figli perché non ha mai trovato l’uomo giusto con cui fare una famiglia. In base al suo dispiacere di non aver avuto figli potrebbe sviluppare un tumore alle ovaie.


Le malattie delle ossa e dei muscoli riguardano di solito Debiti Kharmici di minore importanza rispetto alle malattie degli organi e ghiandole interni, ma a differenza di queste ultime si manifestano quando siamo noi la causa di un debito Kharmico verso nostro padre o nostra madre, i nostri fratelli o qualche parente. Sono esclusi conoscenti, amici, la società in generale.

Si può essere vittime di sé stessi per il modo sbagliato con cui ci relazioniamo con loro: non riesco ad avere un dialogo con mio padre, ho la rabbia e non riesco a perdonare mia nonna materna, mi sento in colpa per non aver aiutato mio fratello. Esempio: Luca decide di chiedere un prestito per ristrutturare casa ma sua moglie non è d’accordo. Luca decide di fare di testa sua ma in questo modo si macchia e causa un Debito Kharmico alla moglie. Luca soffrirà di mal di schiena lombare oppure avrà uno strappo muscolare durante la sua consueta partita a calcetto. Esempio con Luca vittima di sé stesso: Luca vorrebbe ristrutturare la casa perché in quel modo acquisterebbe più valore, ma è convinto che la moglie non sia d’accordo e non gliene parla nemmeno per paura di discutere. A Luca verrà la cervicale oppure verrà tamponato in macchina con conseguente dolore al collo.

Anche gli incidenti avvengono per questi stessi motivi. Nella Legge Universale del Kharma, il colpevole e la vittima hanno un Debito Kharmico simile ma non per questo uguale o della stessa importanza. Tutte le patologie e le fratture, se sono nella parte sinistra del corpo riguardano il padre; se a destra, la madre. In alcuni sport come il tennis o il calcio è più probabile lesionarsi l’arto più forte, in questo caso non vale più destra o sinistra ma il debito Kharmico.

Disturbi che emergono quando causiamo un Debito Kharmico: mal di schiena lombare, calcificazione dei tendini, tendiniti, tutte le patologie del ginocchio, dolori alla spalla, osteoporosi, distrofia muscolare, SLA, contratture e strappi muscolari, paralisi muscolare, causo un incidente e ne sono anche vittima.

Disturbi che emergono quando siamo vittime di noi stessi: cervicale, trauma cranico, frattura delle ossa, lussazione della spalla, fibromialgia, poliomielite, atrofia muscolare progressiva, miastenia, tumore alle ossa, in caso di incidente sono la vittima.

La mente associa i Debiti Kharmici al passato, ma li rivive continuamente perché irrisolti. Annullare i Debiti Kharmici vuol dire avere la mente libera da pensieri negativi.


Sorgono problemi psichici quando ci sentiamo vittime o colpevoli indipendentemente dalla realtà. Alcuni di questi problemi sorgono quando ci si sente vittime ingiustificate dei propri genitori. Anoressia, bulimia, disturbo bipolare, alzhaimer, sclerosi multipla, Ictus, insonnia, ansia, mal di testa e cefalee, epilessia, meningite, disturbo border line: il figlio si sente vittima ingiustificata di un debito kharmico di un genitore che invece non lo ha creato. Il figlio incolpa un genitore di una colpa che non ha.

È’ importante capire che è così per la Legge Universale del Kharma e che il genitore in realtà non ha macchiato il figlio di un debito kharmico. Si tratta unicamente di come il figlio interpreta il comportamento del genitore. È sempre così, anche se il figlio farà fatica ad ammetterlo. La situazione è realistica per il figlio ma non per il padre o la madre.

La persona può anche sentirsi vittima “in generale” e non dei suoi genitori: Parkinson, demenza senile, ernia del disco, ischemia, sciatica. L’ernia e la sciatica sono problemi neurologici ma hanno la stessa origine.

Prendiamo l’esempio di una persona che si sente vittima di un mondo ingiusto e che si prenda la libertà di sfogare la propria rabbia nei modi meno appropriati. Agisce a suo piacimento ignorando le conseguenze come se fosse un suo diritto non rispettare gli altri dal momento che non si sente rispettato.

È il caso del Parkinson: si è carnefici di qualcosa di grave, incidenti anche mortali dove la vittima è l’altro ma al carnefice non scatta nessun senso di colpa. Ingiustizie e comportamenti scorretti perpetrati nel tempo verso persone care o colleghi e amici. Si causano debiti kharmici agli altri con totale irresponsabilità.

C’è un legame molto stretto tra le personalità egoiche, il disturbo narcisistico della personalità e il Parkinson. Alla base del parkinson c’è l’assenza di sani sensi di colpa a fronte di qualsiasi situazione, è avere sempre e comunque la coscienza pulita. Il parkinson è il risultato di tanti piccoli episodi o di un unico episodio molto grave. Anche i sensi di colpa sono un disturbo psichico con relativo Debito Kharmico: la persona si sente colpevole anche quando non lo è.

Al livello inferiore della malattia psichica, troviamo i Danni economico – materiali. Esempio: mi sento la vittima designata di questo mondo: attiro i ladri in casa mia. Ho la colpa di tutto quello di negativo che mi è capitato negli ultimi tempi: tampono la macchina che mi precede e creo un danno. Se il conducente dell’altra vettura si fa male, sarà perché ha macchiato di un Debito Kharmico un suo genitore o parente.

Nulla succede per caso: è una legge di Equilibrio Universale e noi siamo nell’Universo. L’imprenditore che si sente in colpa ingiustificatamente per come vanno i suoi affari, che si colpevolizza anche quando non è colpa sua, sta portando la sua impresa al fallimento. Inconsciamente, è come se dovesse completare l’opera per dimostrare di essere davvero il colpevole.

Vi è il caso in cui i figli crescendo, manifestano disturbi psichici a seguito di un Debito Kharmico affibbiato alla madre quando erano bambini entro i sette anni. È il caso di comportamenti distruttivi, sfoghi esagerati di rabbia, bambini perennemente contrariati e difficili. Questo debito può portare la madre ad un atteggiamento costruito, forzato e privo di spontaneità messo in scena per sostituire la frustrazione e la rabbia causata dal Debito Kharmico del bambino. La madre così facendo non trasmette al figlio amore e affetto autentico ma agisce in questo modo per reprimere la sua rabbia e la sua esasperazione.

La madre in realtà odia il proprio figlio ma questo è socialmente inammissibile, quindi dimostra buonismo, finte premure e finto amore al bambino che a sua volta crede sia quello il vero amore, per amore innato verso la madre. Siamo di fronte ad un disturbo affettivo. Questo atteggiamento privo di spontaneità condizionerà la corretta crescita psicologica del bambino. Esempio: Luca ha due anni ed ha un fratellino di tre mesi. Luca non ha più le stesse attenzioni di prima e il suo comportamento diventa sempre più aggressivo e rabbioso.

La madre, per calmarlo e farlo sentire uguale al nuovo arrivato, assume un atteggiamento forzatamente accondiscendente nei suoi confronti. Luca, siccome è un bambino piccolo, crede che il comportamento di sua madre sia autentico e spontaneo ma non lo è. Questo modificherà la percezione della realtà di Luca che nella vita darà estrema importanza a come appare agli altri. Luca, da grande crederà che il suo Sé profondo sia ciò che fa apparire attraverso i suoi modi, ma Luca in realtà non è come viene visto dagli altri: lui non è la sua immagine.

Luca ha sviluppato il proprio Ego e ignorato la propria essenza. I suoi modi non sono quasi mai autentici. La forma e il contenuto sono la stessa cosa per Luca e la forma è di primaria importanza. È decisivo in questo caso il ruolo del padre: se assente, Luca assorbe in pieno il comportamento della madre arrivando a credere nella realtà distorta; se invece il padre è presente ed è una persona normale e autentica, Luca avrà un riferimento equilibrato per crescere sano psicologicamente. Col tempo la situazione tornerà alla normalità, la madre smetterà di odiare il bambino e il bambino riprenderà un comportamento più appropriato, ma il danno ormai è stato fatto. Luca ha macchiato la madre di un Debito Kharmico, la madre con il suo atteggiamento ha macchiato Luca di un Debito Kharmico, come anche il padre nel caso fosse assente.

I disturbi che seguono si verificano esclusivamente a seguito di un Debito Kharmico iniziale del bambino. In sé, una madre poco autentica e incline alle apparenze non causa questi disturbi. I disturbi psichici che derivano da questi Debiti Kharmici sono: disturbo ossessivo compulsivo, disturbo da dismorfismo corporeo, demenza senile, logorrea, deficit cognitivi, cefalea a grappoli, cefalea aura, emicrania, mal di testa nei bambini, tumore cerebrale, depressione, sindrome di asperger, disturbo DSA nei bambini, disturbo da deficit di attenzione/iperattività o ADHD, psoriasi, dermatite atopica, mestruazioni irregolari, sindrome premestruale, disturbo psicotico della personalità , disturbo paranoide della personalità, disturbo narcisistico della personalità, disturbo istrionico della personalità. Si può guarire da tutti questi tranne che da alcuni disturbi della personalità perché per loro non esiste alcun disagio.

Va precisato che i bambini, fino all’ adolescenza compresa, non possono macchiarsi di Debiti Kharmici anche se ne sono artefici. Così è la Legge Universale del Kharma. Per intenderci: se mio figlio rompe un vetro, io genitore ho creato un Debito Kharmico in quanto responsabile di mio figlio.

Sarà facile per il Mediatore Kharmico capire l’origine di malattie anche non elencate.

Il compito del Mediatore Kharmico è quello di aiutare le persone a risolvere i loro Debiti Kharmici, ad abbandonare il vecchio modo di vivere e a indirizzarle verso il Dharma: una vita in salute, serenità, gioia e realizzazione personale.

Il Mediatore Kharmico è in grado di aiutarvi ad annullare i vostri Debiti Kharmici quindi a guarire da eventuali malattie. Il Mediatore Kharmico vi aiuterà ad inquadrare la vostra situazione per prevenire eventuali disturbi, malattie, incidenti o danni.

Continua a leggere “Note Esplicative sulla Legge Del Kharma”

 

 

 

 

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial