1 – Quando io ferisco una persona, mi macchio di un Debito Kharmico. A sua volta, la persona che ho ferito si è macchiata di un Debito Kharmico per come l’ho fatta sentire. Tra me e l’altra persona si è creato un Legame Kharmico che si scioglie solo quando chi ferisce, ottiene un vero perdono e chi perdona, perdoni anche sé stessa.

 

2 – Se io non accetto le scuse di una persona che ha un debito kharmico con me, scuse profonde e sentite, macchio me stesso di un DK. La persona che mi ha chiesto perdono avrà invece annullato il suo DK ma tra i due rimane un Legame Kharmico: I due hanno tra loro una situazione irrisolta.

 

3 – la vendetta non risolve alcun debito kharmico anzi ne crea uno nuovo, a meno che non serva a riappacificare la situazione

 

 4 – Una persona può creare un debito Kharmico con sé stesso (rimpiango di non aver fatto quella cosa ecc) e con il proprio corpo (droghe, cibo spazzatura, tatuaggi)

 

 5 – Si crea un debito Kharmico anche quando un genitore crede di essere nel giusto, ma educa i suoi figli nel modo scorretto, ad esempio attraverso i sensi di colpa. 

 

 6 – Le malattie congenite ed ereditarie sono conseguenze di un debito kharmico da parte del padre o della madre.

 

 7 – Quando ci ammaliamo, abbiamo un incidente, subiamo o creiamo un danno dobbiamo subito chiederci con chi abbiamo un DK e impegnarci per annullarlo

 

 8 – Anche i bambini si ammalano di malattie gravissime per la rabbia o il rancore che provano nei confronti del carnefice. I bambini possono essere solo vittime di debiti Kharmici.

 

 9 – Dal Kharma dipende la qualità del rapporto che abbiamo con noi stessi, gli altri, Dio.

 

10 – L’universo agisce in base al nostro Kharma, a qualsiasi livello esso si trovi, nel bene nel male, nell’amore e nell’odio. Sempre. L’Universo agisce per darci la possibilità di comprendere e quindi annullare i nostri DK.

 

 11 – Capisco di essere vittima di un DK quando nei confronti di una situazione provo sentimenti negativi o disagio

 

 12 – Non è la nostra mente che ci porta alla malattia. La malattia è data dall’Universo per informarci che abbiamo un problema Kharmico da risolvere. Si può guarire da qualsiasi malattia se annulliamo il suo DK. Sarà sempre l’Universo a portare la guarigione. Le malattie o gli incidenti non vengono dati per punizione, ma per portare la persona a risolvere il DK.

 

 13 – Quando una persona ha risolto i suoi debiti Kharmici raggiunge il Dharma: l’Universo ci aiuta nella nostra realizzazione spirituale e materiale

 

 14 – È appropriato pensare che l’uomo non è mai stato a conoscenza delle reali conseguenze immediate e non, di questa Legge Divina. L’uomo, attraverso il libero arbitrio ha scelto l’irresponsabilità e si è sottomesso alla paura che religioni, big pharma, la politica, l’economia hanno instaurato per avere potere sulle persone. E’ così che l’uomo ha perso il contatto con la Giustizia, con l’Universo, con l’Equilibrio, con Dio.

 

15 – L’espiazione non cancella i debiti kharmici, la redenzione sì. La galera è un esempio di espiazione che però non cancella il debito kharmico. Non si annullano DK facendo beneficenza. Il tempo non cancella un DK. Cambiare stile di vita non annulla i DK precedenti.

 

 16 – Una malattia deriva da uno solo DK e non può essere il risultato di due o più DK. Si possono avere più malattie diverse tra loro, ed ognuna corrisponde ad un DK diverso.

 

 17 – Per capire se c’è un debito kharmico e chi è la vittima e chi il colpevole, basta guardare chi ha agito irresponsabilmente

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial